giovedì 16 novembre 2017

Alghero, Museo diocesano d'arte sacra.

Se vieni ad Alghero non c'è solo il mare stupendo e chilometri di spiagge con sabbia bianca e morbida su cui potersi crogiolare al sole, ci sono molti monumenti, un acquario, molte torri, svariate chiese e musei da visitare, Museo del corallo ad esempio, ma oggi descrivo il Museo diocesano d'arte sacra che dal 2000 è ospitato negli spazi dell'ex antica chiesa del Rosario. 
Si trova in piazza Duomo, il proseguo di Piazza Civica nel cuore del centro storico di Alghero, a pochi passi dalla chiesa di Santa Maria (Duomo cittadino), qui sono conservati gli oggetti liturgici della cattedrale, sono pezzi rari d'oro, d'argento e pietre preziose, numerosi dipinti dal XVI al XVII secolo, sculture lignee dal XVI al XIX secolo, a sinistra si può ammirare Gesù Cristo crocefisso del XVI mentre a destra si può ammirare la statua di San Michele Arcangelo del XXVII sec. che sembra sproporzionato ma c'è una motivazione...
Infine ma non meno importante, qui potete vedere la vecchia campana del campanile totalmente in bronzo e altri oggetti che sono stati donati al museo da privati cittadini  come ad esempio altri dipinti, una piccolissima statua della Madonna alta circa 40 cm, molti esemplari di rosari provenienti da ogni parte del mondo, li trovate conservati nelle teche alle spalle della statua di San Michele.

Il museo è solito ospitare e organizzare mostre temporanee in ogni periodo dell'anno.
Le guide che troverete ad accompagnarvi sono tutte preparate in egual modo e noterete anche voi che amano il loro lavoro e lo svolgono in modo eccezionale! 












martedì 14 novembre 2017

My gif for Cappuccino time in MyLife-DiTuttoUnPo' Blog!!!

Buon pomeriggio! Questa è l'ora migliore per una pausa...

Non so se succede a tutti, io amo ritagliarmi questi momenti durante la giornata, ne approfitto per riordinare le idee e rilassarmi un pochino! Spesso mi capita di prendere un caffè o una tisana al bar, ne approfitto per vedere un'amica, fare due chiacchere, altre volte mi capita di riuscire a regalarmi dei momenti di pace a casa mia...

Tentativi di gif!

domenica 12 novembre 2017

Recensione: Il primo caffè del mattino di Diego Galdino - Edito da Sperling & Kupfer





Oggi voglio condividere la recensione di un libro di Galdino, è un bel romanzo che ho letto forse due anni fa, sono stata attratta dal titolo perché io amo il caffè, chi segue questo blog da due anni a questa parte ormai lo sa, in secondo luogo sono stata attirata dalla copertina, si vede una ragazza con aria sognante seduta ad un cafè con una tazzina di caffè sul tavolino davanti a lei, devi sapere che io sino all'anno scorso ho gestito il bar di famiglia con i miei genitori come il protagonista!

La storia è ambientata tra Roma e Parigi, le due città europee definite "dell'amore" per eccellenza. Nel cuore di Roma il protagonista trentenne, Massimo, gestisce un piccolo bar, vive una vita senza grandi sorprese, sveglia al mattino prestissimo, tutti i giorni a lavorare al bar tranne la domenica, ama le camminate, non si è mai innamorato davvero, fino al giorno in cui

Recensione: La cucina color zafferano di Yasmin Crowther, edito da Guanda 2012

Ciao a tutti, era da tanto che non scrivevo una recensione...

Oggi eccomi qui con la recensione di un libro che tratta un tema sempre attuale, la storia è ambientata tra oriente e occidente, segue un po' la scia del libro "Il cacciatore di aquiloni", "Mille splendidi soli" di Khaled Hosseini, "Siria mon amour" di Amani El Nasif o altri meno noti ma ugualmente coinvolgenti ed emozionanti come: "Mille farfalle nel sole" di Kamin Mohammadi, "Le ragazze di Kabul" di Roberta Gately, "Un marito all'ora del tè" di Marjan Kamali, e tantissimi altri...

Questo libro tratta un particolare momento della vita di Maryam, iraniana trapiantata a Londra per cause di forza maggiore, in gioventù è stata rinnegata dalla famiglia d'origine per un peccato che in realtà non aveva commesso.

sabato 11 novembre 2017

That's My Life! 😉

Quale donna non ama essere coccolata dal parrucchiere una volta ogni tanto oppure spesso e volentieri?  😉
I capelli sono per me quello che è la copertina per Linus!

È inutile illudersi di riuscire a far tutto da sole...Il lavoro di un/una professionista si vede!

La tintura come la fanno i veri parrucchieri non la puoi fare a casa!
Il taglio è pressoché impossibile da rifare da sole e il massaggio rilassante che ti fa la parrucchiera preparata, durante lo shampoo non ha lo stesso effetto se vuoi farlo da te...

Perciò meglio rinunciare a qualche cosa durante la settimana o almeno durante il mese per poi potersi regalare un trattamento cosmetico per i capelli fatto come si deve da chi ha studiato apposta per lavorare in questo settore!

Io vado da Mariquitas e tu? Affidati alle sapienti mani di Rosanna e Marta!
Qui trovi il link per la pagina Facebook:
https://www.facebook.com/Mariquitashairstylist/