giovedì 31 dicembre 2015

Buon anno nuovo!

Che il 2016 sia un anno portatore di pace e serenità! Buon anno a tutti,  soprattutto a chi segue il mio blog!

lunedì 28 dicembre 2015

Winter is...

Pomeriggi d'inverno,  quale miglior compagnia di un cappuccino e un buon ebook? In questo caso sto leggendo Natale da Chanel di Daniela Farnese...
Il dolcetto che vedete nella foto è tipico della Sardegna e delle feste più importanti, si chiama "papassino" ed è ricco di frutta secca. 

domenica 27 dicembre 2015

Albero di Natale o Presepe? O entrambi?

In questi giorni festivi ho avuto modo di visitare vari luoghi, chiese, o case di amici, ho notato che a parte le chiese in cui è d'obbligo il presepe negli altri posti mi è capitato di vedere o solo il classico albero di natale o il presepe, in qualche raro caso ho notato che erano presenti entrambi, tra questi l'abbinata più bella è al Vaticano! 
Sarebbe piaciuto fare entrambi anche a me ma per carenza di spazio ho scelto l'abete ecologico e un mini presepe! 

domenica 13 dicembre 2015

Apertura della Porta Santa nella Cattedrale di Alghero - Sardegna - Italia

Emozionante! È questa la sensazione che si prova a varcare la soglia della Chiesa di Santa Maria ad Alghero in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco!
La giornata ha inizio nella Chiesa di San Michele, Santo patrono della città, poi si prosegue in processione, nelle vie del centro storico, verso la Cattedrale per assistere all'apertura della Porta Santa da parte del nostro Vescovo Mauro Maria Morfino, segue l'omelia... Ad assistere all'evento c'è stata una moltitudine di persone.

sabato 12 dicembre 2015

Proposte di lettura...

Qui troverete solo un assaggio delle mie letture preferite...
Potrebbero essere un suggerimento per un regalo di natale ad un'amica o un amico amante dei libri!
Che ne dite?

venerdì 11 dicembre 2015

Quesito del giorno: a Natale è meglio il Pandoro o il Panettone? Quest'ultimo lo preferite tradizionale coi canditi o senza canditi con solo uvetta o addirittura farcito con creme?

Il primo ad essere stato creato tra i due è il Panettone, le sue origini sono quasi leggenda, fondamentalmente ha origini Milanesi, si crede che risalga all'epoca di Ludovico il Moro (Milano, 1452-1508). Il cuoco di corte, Toni, a Natale doveva preparare un magnifico pranzo cui erano stati invitati molti nobili della zona, il dolce però venne dimenticato nel forno e finì bruciato! Al ché un garzone offrì al cuoco il dolce che aveva preparato con ciò che era riuscito a trovare nella dispensa, era un bel dolce preparato con farina,  uova,  scorza di cedro e delle uvette, a fine pasto tutti vollero sapere il nome di quella prelibatezza da allora "IL PAN DEL TONI" è il nostro Panettone!
L'antagonista del Panettone è il Pandoro che è più soffice e burroso...
Il Pandoro ha origini veronesi,  la sua nascita risalirebbe al 1800 dal più antico Nadalin che era meno burroso e più compatto della sua evoluzione che prese il nome "Pan de Oro" dal tipico colore dorato della sua pasta dovuto alla presenza delle uova. In quell'epoca veniva servito a Natale sulle tavole dei ricchi veneziani.
Fu nel 1894 che Domenico Melegatti ne brevettò la tipica forma a stella a otto punte!
Il mio, anzi i miei preferiti sono: il Pandoro semplice per colazione e il Panettone farcito con crema al cioccolato dopo cena! 

lunedì 7 dicembre 2015

8 Dicembre Festa dell'Immacolata Concezione

Buona Festa a Tutti! E che la Santa Vergine Madre ci mandi Pace, Amore e Gioia in Abbondanza!
L'8 dicembre si celebra l’Immacolata concezione di Maria nel grembo della madre mentre l’8 di settembre si celebra la nascita della Madonna. 
Segna ufficialmente l'inizio delle feste natalizie. 
"Immacolata concezione" significa che Maria nacque naturalmente dal grembo della madre come tutti gli esseri umani, ma ella era stata preservata dal peccato originale, nel 1854 questo divenne  un dogma della Chiesa per volere di Papa Pio IX. Nel corso della storia la Chiesa cattolica riconobbe poi due apparizioni legate a tale dogma. La prima risale al 1830 quando una novizia del monastero parigino Rue di Bac fece fare una medaglia con su scritte le parole che lei stessa aveva udito dalla Madonna. La seconda risale al 1858 quando la famosissima Bernadette riferì di aver visto la Santa Vergine che le avrebbe anche rivelato si essere l’Immacolata Concezione. In seguito a tali accadimenti la cittadina di Lourdes divenne e lo è tutt'ora uno dei luoghi di pellegrinaggio più importanti al mondo.

venerdì 4 dicembre 2015

Recensione: La principessa di ghiaccio di Camilla Läckberg - Edito da Marsilio

Questo di cui scrivo è il primo libro della Läckberg e come in ogni buon "giallo" il colpevole si scopre praticamente alla fine del libro. E' stata una lettura scorrevole, gradevolissime le descrizioni dei luoghi e delle sensazioni che questi scatenano nell'animo dei personaggi.
In questo primo libro ci vengono "presentati" quasi tutti i personaggi che ritroveremo nelle seguenti storie che leggeremo nei successivi libri.
Com'è sua consuetudine, anche in questo libro, la scrittrice inserisce nella storia principale altri avvenimenti che faranno un po' da filo conduttore in tutte le storie dei seguenti libri, in particolare la storia matrimoniale della sorella Anna, un'altra sua caratteristica è anche quella di lasciare alcune storie invece, per così dire, un po' in sospeso, in questo caso resta senza fine la storia tra Dan e Pernilla.
Un pelino deludente l'ultimissimo capitolo, dedicato ad un personaggio alquanto marginale, precisamente quello dello pseudo-factotum della casa di Alex a Fjallbacka, personalmente l'avrei omesso.
Ho trovato, invece, interessante il capitolo in cui finalmente viene svelato il "mistero" che si era creato dopo la scomparsa del figlio dei Lorenz, la famiglia più ricca di Fjallbacka.
Vediamo brevemente la storia, tutto ruota intorno alla vita di Erica Falck, la scrittrice/biografa protagonista di tutte le storie della Läckberg, che scopre il cadavere della sua amica Alex immersa nella vasca colma di acqua ghiacciata e con i polsi tagliati, il tutto fa pensare immediatamente ad un suicidio su cui indagherà la polizia di Tanumshede. Erica ed Alex non si frequentavano più dagli anni della sesta elementare, ma i genitori di Alex che la ricordano come l'unica vera amica della loro figlia le chiedono di scrivere un libro sulla vera Alex, considerata da tutti una ragazza irraggiungibile e dotata di una bellezza "glaciale".
Per recuperare qualche informazione sugli anni in cui sono state lontane Erica dovrà "sentire" un po' di persone che hanno avuto modo di starle accanto, ovviamente i genitori, il marito, la sorellina, la socia con cui gestiva una Galleria d'arte, e altre vecchie conoscenze di entrambe ma la persona che le desta più curiosità è la ricca signora Lorenz che si presenta senza alcun motivo apparente al funerale della bella Alex.
In tutta questa brutta faccenda c'è un lato positivo, Erica rivede dopo tanti anni il suo vecchio amico Patrick, poliziotto della stazione che si occupa delle indagini sul caso, che le dichiarerà il suo amore!



giovedì 3 dicembre 2015

Bianco Natal 2015...

Oggi scrivo di addobbi natalizi, quest'anno sarà proprio un cosiddetto "BIANCO NATALE" in ogni senso... Ci sarà la neve nelle città di montagna e se farete un giro per negozi noterete che si vedono ovunque alberi di Natale bianchi o fintamente innevati, così sono pure gli addobbi: sfere,  cuori,  angeli, renne,  gufetti, e altre varie forme ma tutte "BIANCHE" o al più rosse ma rivestite di pizzi bianchi o cristalli o candide piume...
Sarà quindi un Albero di Natale Shabby chic style! 
Questo non vuol dire che chi ha un albero di Natale verde lo debba buttare! 
Io son a favore del riciclo e amo il mio classico abete verde "ecologico", bello ma finto che non danneggia la natura,  non perde foglie e passate le feste natalizie si richiudono i rami riducendo così l'ingombro nel box e per l'anno successivo è pronto all'uso in un battibaleno! 
I miei colori preferiti per gli addobbi sono il rosso e l'oro, ogni anno aggiungo nuove decorazioni, quest'anno prevedo di acquistare delle decorazioni in cristallo a forma di scarpetta tipo décolletée per dare un tocco di femminilità che non guasta!


martedì 1 dicembre 2015

Giornata Mondiale contro l'AIDS

Condividete!

Per non dimenticare e non abbassare la guardia!
Analisi gratuite...
Entrate nel sito della LILA