giovedì 26 gennaio 2017

27 Gennaio 1945

Noi non dimentichiamo.

Il 27 gennaio del 1945 furono abbattuti i cancelli del campo di sterminio di Auschwitz, rivelando l'orrore del genocidio nazista. Per cancellare le prove di tale orrore i nazisti fecero saltare i forni crematori in cui erano stati bruciati migliaia e migliaia di ebrei. Il 27 gennaio le truppe sovietiche entrarono nel campo e trovarono 7.000 prigionieri ancora in vita, erano stati abbandonati perchè malati.
Dopo tutti questi anni "Il giorno della Memoria" non si cancella per evitare che orrori simili non si ripetano più.

Con il termine Shoah si intende lo sterminio degli ebrei ad opera dei nazisti durante la seconda guerra mondiale. 
Durante tale periodo furono sterminati tra i  5/6.000.000 di ebrei per cui ogni anno, il 27 gennaio si svolgono molte iniziative per a far conoscere l’orrore di quel periodo.


"Non ci è permesso di avere opinioni.  Le persone possono dirti di tenere la bocca chiusa,  ma non possono impedirti di avere un'opinione.  Anche se si è ancora molto giovani, non dovrebbero impedirti di dire quello che pensi." 
Dal Diario di Anna Frank.